Show simple item record

dc.contributor.authorDe Meo A
dc.contributor.authorD'Agostino M
dc.contributor.authorIannaccaro G
dc.contributor.authorSpreafico L
dc.contributor.editorDe Meo A
dc.contributor.editorD'Agostino M
dc.contributor.editorIannaccaro G
dc.contributor.editorSpreafico L
dc.date.accessioned2019-02-07T15:09:24Z
dc.date.available2019-02-07T15:09:24Z
dc.date.issued2015
dc.identifier.urihttp://www.aitla.it/pubblicazioni/studi-aitla/24-pubblicazioni/studi-aitla/209-studi-aitla-1
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10863/7989
dc.descriptionXIII Congresso AItLAen_US
dc.description.abstractL'AItLA inaugura una nuova collana di pubblicazioni: STUDI AItLA. STUDI AItLA accorpa le precedenti due collane dell’Associazione, quella degli «Atti» del convegno annuale e gli «Strumenti per la ricerca». La nuova collana, costituita da volumi collettivi e monografie dedicate a temi e problemi della linguistica applicata, è stata avviata con il passaggio dalla pubblicazione cartacea presso l’editore Guerra di Perugia a quella elettronica sul sito dell’Associazione con l’impaginazione curata da Officina21 di Milano. La collana STUDI AItLA è ad accesso libero per tutti gli interessati. Il primo volume della collana, dal titolo "Varietà dei contesti di apprendimento linguistico" (a cura di Anna De Meo, Mari D'Agostino, Gabriele Iannaccaro e Lorenzo Spreafico), raccoglie contributi su un tema di rilevanza cruciale negli studi sulla creazione e sul mantenimento del multilinguismo, una delle grandi sfide linguistiche e sociali in questo primo scorcio di secolo. In un mondo che diviene sempre più “superdiverso” – o meglio, in cui elementi di superdiversità coinvolgono sempre più strettamente la nostra esperienza linguistica – è fondamentale concentrare l’attenzione su due questioni fondative di tale estrema variabilità: il momento della creazione o dell’accesso alla diversità linguistica, ossia l’apprendimento di nuove lingue (e culture); e le condizioni specifiche in cui la varietà si forma e manifesta, ossia i contesti di apprendimento. Il volume intende contribuire a fare il punto della situazione, ma anche stimolare il dibattito fra i ricercatori, affinché si formi una più solida piattaforma comune fra gli studi sull’apprendimento delle lingue e quelli sulla variazione linguistica.en_US
dc.languageItalian
dc.language.isoiten_US
dc.publisherAiTLAen_US
dc.relation.ispartofseriesStudi AItLA;
dc.rights
dc.titleVarietà dei contesti di apprendimento linguisticoen_US
dc.typeBooken_US
dc.date.updated2018-11-27T07:21:54Z
dc.publication.title
dc.language.isiIT-IT
dc.description.fulltextnoneen_US


Files in this item

FilesSizeFormatView

There are no files associated with this item.

This item appears in the following Collection(s)

  • Editorship - Education
    Journal issues or miscellanies edited by researchers of the Free University of Bozen-Bolzano

Show simple item record