Show simple item record

dc.contributor.authorNicosia, PS
dc.contributor.editorMarinaro M
dc.date2017-02-24T00:00:00Z
dc.date.accessioned2017-03-09T15:11:45Z
dc.date.available2017-03-09T15:11:45Z
dc.date.issued2011
dc.identifier.isbn978-88-548-4523-7
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10863/1753
dc.description.abstractNell'ambito del primo volume della collana dedicata all'ADR - Aletrnative Dispute Resolution, tratto dello sviluppo di tale forma di risoluzione delle controversie nel contesto italiano, iniziando dalla conciliazione camerale, introdotta dal nostro legislatore nel 1993 e resa obbligatoria a livello pregiudiziale nel 1998 per le controversie in tema di subfornitura, che poi ha avuto un ulteriore sviluppo nella conciliazione delle controversie societarie ed infine approdare alla nuova mediazione di controversie civili e commerciali, finalizzata alla conciliazione delle stesse e affidata, oltre alle CCIAA, agli organismi sia pubblici che privati, emanazione degli ordini professionali o vere e proprie società.en_US
dc.language.isoiten_US
dc.publisherAracne Editriceen_US
dc.rights
dc.titleDalla conciliazione camerale alla mediazione civile e commercialeen_US
dc.typeBook chapteren_US
dc.date.updated2017-03-09T11:55:01Z
dc.publication.titleLa giustizia sostenibile; scritti vari; vol. 1
dc.language.isiIT-IT
dc.description.fulltextopenen_US


Files in this item

Thumbnail

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record